Sei su Archivio / 2020 / prospettive-noi-al-tempo-del-covid19

NOI AL TEMPO DEL COVID19

a cura di Magda Sculco

Penso sia molto difficile raccontare questo periodo.
Quando Paola ha lanciato l'appello di scrivere su "Prospettive", non sono riuscita a contribuire con una testimonianza personale. Certo, non per superficialità o indifferenza.
Sono stata assalita da un turbinio di pensieri, riflessioni ed immagini che si ripropongono continuamente, e provo una grande difficoltà nel trasmettere queste sensazioni.
Questo momento di fermo, di attesa è stato sicuramente utile per ripensare, riflettere, riconquistare spazi, meditazioni, considerazioni, disegni ed intenzioni, che nel quotidiano frettoloso e distratto sfuggono. Sono emersi ricordi, preoccupazioni, ansie ed angosce.
Quello che, tuttavia, ha caratterizzato maggiormente questa fase sono stati - e credo lo saranno per un bel po' - gli interrogativi, i timori, e le grandi difficoltà rappresentate da scienziati, infettivologi, virologi, immunologi ed epidemiologi, che sembrano aumentare giorno dopo giorno.
Il mio pensiero è che, non avendo precedenti recenti conosciuti, la conoscenza di questo virus è molto parziale. Inconsapevolmente, abbiamo permesso che potesse crescere in un habitat a lui molto favorevole, acquistando progressivamente forza ed aggressività.
Quando Paola mi ha proposto di trasmettere un piccolo video, ho pensato di condividere qualcosa di rappresentativo, che potesse racchiudere un messaggio di speranza.
Il programma televisivo “Geo” aveva da poco mandato in onda una bellissima ripresa della laguna di Venezia, che testimoniava l’importante cambiamento che sta avvenendo.
Le acque sono limpide, e la fauna si sta ripopolando.
"La natura si riprende i suoi spazi". Un polpo, una medusa, e addirittura un cavalluccio marino hanno ritrovato il loro posto e lotteranno con tutte le loro forze per mantenerlo.
L’augurio è quindi che almeno il pianeta, cosi danneggiato e devastato, possa trovare effettivo giovamento dal passo indietro che l’uomo è stato costretto a fare - certo, ad un prezzo altissimo ed insostenibile - e che nel prossimo futuro vi sia più responsabilità e consapevolezza a "Incrementare misure di salvaguardia dell'ecosistema per garantire alle future generazioni un'esistenza dignitosa improntata al rispetto del pianeta".

Soverato, 1 maggio 2020

 
     Area riservata      © 1996 - 2020 Biblioteca delle donne - Soverato (CZ)      Webmaster - www.sistemic.it
noleggio lungo termine www.sistemic.it bed and breakfast soverato la villa nobilina poletani